“I dati Eurostat sul debito record del nostro Paese, secondo soltanto alla Grecia, dimostrano ancora una volta la necessità e l’urgenza di riforme per la crescita, di interventi per la riduzione della spesa e di una programmazione efficace per l’utilizzo dei fondi europei”. E’ quanto dichiara, in una nota, il Presidente della Commissione per le Politiche Ue Michele Bordo.
“La fase emergenziale – prosegue Bordo – non si è ancora conclusa. E’ dunque necessario svincolare al più presto le risorse per gli investimenti dal Patto di Stabilità in modo da poterle utilizzare per ridare fiato all’economia. Servono, inoltre, misure urgenti per favorire l’occupazione giovanile, prevedendo incentivi e taglio delle tasse per quelle aziende che decidono di investire assumendo i giovani ”.
“E’ bene ricordare poi – conclude  – che ci sono ancora ben 30 miliardi di fondi europei della vecchia programmazione da spendere e che sarebbe utile investire per realizzare interventi in grado di assicurare un reale valore aggiunto, in termini di crescita, per il nostro Paese, a partire dalle infrastrutture necessarie a colmare il ritardo, in particolare del Mezzogiorno, rispetto alle aree più avanzate d’Italia. Così come occorrerebbe responsabilizzare di più il Governo nazionale sull’utilizzo delle risorse europee della programmazione 2014-2020, anche attivando, come prospettato dal ministro Trigilia, un’Agenzia con compiti di intervento attivo nella progettazione e nella gestione di procedure a supporto delle funzioni regionali e del ruolo del partenariato, per evitare, come già accaduto in passato ritardi ed errori nella predisposizione dei progetti. L’Italia non può permettersi di restituire all’Europa decine di miliardi di euro. Sarebbe una vergogna se accadesse in questo momento così difficile per la nostra economia”.

 


About michelebordo

Presidente della Commissione per le politiche dell'Unione Europea. Deputato del Partito Democratico

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>