BORDO. – Al Ministro per i beni e le attività culturali – Per sapere – premesso che:

il territorio della provincia di Foggia, conosciuto nell’antichità con il nome di Daunia, rappresenta uno dei bacini archeologici più ricchi e, al contempo, poco conosciuti e ancor meno valorizzati della Puglia e dell’Italia meridionale peninsulare;

parte integrante di tale patrimonio è il Ponte Romano di Palino, località del territorio di Sant’Agata di Puglia, maestosa testimonianza delle antiche fortune di questa terra costruito in mattoni e pietra, lungo circa 211 metri ed alto 11;

la sua costruzione si fa risalire al periodo in cui fu realizzata la Aurelia Aeclanensis che da Aeclanum (l’attuale Mirabella Eclano) conduceva ad Herdonia (oggi Ordona) per congiungersi alla via Traiana, che collegava l’Adriatico al Tirreno;

a causa di una frana, nel marzo del 2005 il Ponte è stato gravemente lesionato e da allora è in uno stato di evidente abbandono, ulteriormente aggravato dalle abbondanti piogge cadute localmente questo inverno, che ne hanno gravemente compromesso l’equilibrio statico -:

se e come, valutata la eccezionalità dell’evento calamitoso e l’importanza storica del manufatto, il governo intenda intervenire per scongiurare il rischio del crollo del Ponte Romano di Pelino, che cancellerebbe un pezzo unico del patrimonio storico della provincia di Foggia. (4-02936)


Un Commento

  1. Maurizio De Tullio
    Postato il 3 febbraio 2010 alle 01:51 | Permalink

    Gentile Onorevole,
    ho apprezzato la Sua iniziativa a favore del ponte Romano di Palino e vorrei sapere se il Governo Le ha dato risposte e se, in qualche maniera, ha promesso di intervenire.
    Vorrei inoltre sapere, allo stato, cosa ne è della Sua proposta di istituzione del “Parco Archeologico e Culturale della Daunia” di cui aveva parlato, se non ricordo male, nella primavera del 2009.
    Mi preme avere risposte precise e soprattutto celeri poiché i due argomenti – specie il primo – sono oggetto di un mio articolo per il prossimo numero della rivista ‘Diomede. Tra passato e futuro’ che chiuderemo in redazione entro la fine di questa settimana.
    Grazie e buon lavoro.

    Maurizio De Tullio
    Direttore della rivista ‘Diomede’ – Foggia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>