FB_IMG_1516015392605Il rafforzamento dei rapporti e della cooperazione tra Italia e Francia, che negli ultimi mesi hanno subíto degli scossoni, è indispensabile per coordinarsi in maniera sistematica non solo su questioni bilaterali ma anche europee al fine di creare consenso tra i 27. Il rilancio dell’Unione passa, infatti, attraverso un impegno comune e una piena assunzione di responsabilità da parte di tutti i Paesi europei. Ecco perché l’idea di un Trattato italo francese mi convince: l’Europa ha bisogno di una presenza forte e credo che l’Italia possa trovare in Macron una sponda per affrontare tematiche cruciali per la tenuta europea: crescita, innovazione, sviluppo energetico, terrorismo ma anche questioni, come l’immigrazione, di cui, per anni, ci siamo dovuti occupare da soli di fronte a un’Europa distratta. Mai come oggi abbiamo uno straordinario bisogno di unione e convergenza non solo per sanare gli squilibri macroeconomici ma per isolare gli euroscettici e salvare il progetto Europa.


About michelebordo

Presidente della Commissione per le politiche dell'Unione Europea. Deputato del Partito Democratico

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>